Vogagropoli, il palio marinaro de Cilento nel ricordo di Gennarino Benincasa

Il porto turistico di Agropoli si è vestito a festa domenica pomeriggio per il ritorno, dopo otto anni di assenza, di "Vogagropoli", gara remiera con i tradizionali gozzi in legno dei pescatori, che ha visto la partecipazione di ben trenta equipaggi, in onore della festa della Madonna di Costantinopoli, protettrice degli stessi pescatori. 

 

Ad aprire le danze, nel percorso di gara allestito tra la rupe e il bacino portuale agropolese, è stata la batteria Junior, che ha visto salire sul gradino più alto del podio Vincenzo Picariello, seguito da Domenico Pizza e Sabato Villano. Tra i Senior, successo per Giuseppe Ruocco, davanti ad Andrea Picariello e Pasquale Ruocco. Nella categoria Donne, vittoria per Lorenza Picariello, seguita da Filomena Sodano e Maria Passaro. Spettacolo assoluto nei Master 80 con la vittoria di Mario Ruocco, davanti ad Antonio Spinelli e Vittorio Di Gennaro. Nella batteria dei Master 70, invece, trionfo per Gaetano Vessicchio, dinanzi a Emanuele Villano e Lorenzo Sodano. Nei Master 40, è salito sul gradino più alto del podio Alessandro Vessicchio, seguito da Andrea Vessicchio e Francesco Liguori. Infine, nei master 50 vittoria di Mario Picariello, davanti a Marco Cianfrone e Andrea Guariglia.

 

 

La gara remiera, giunta alla sesta edizione, è stata dedicata alla memoria dello storico pescatore agropolese Gennarino Benincasa, che ha partecipato fino a 95 anni alla "Vogagropoli". Il Memorial Benincasa è stato assegnato a Luigi "Gigino" Scotti, pescatore agropolese. A consegnare il trofeo c'erano i figli di Gennarino Benincasa, Raffaele e Luigi. È stato assegnato a Candido Starace, 14 anni, il premio di più giovane partecipante della manifestazione.  Lo storico trofeo dell'evento, destinato solitamente alla categoria "3 con", è stato assegnato a Gaetano Vessicchio per l'impegno profuso per l'organizzazione dell'evento. Tale premio sarà custodito fino alla prossima edizione. Sorpresa finale con una gara tra il Circolo Canottieri Agropoli e l'associazione Punta Tresino di Castellabate per suggellare ancora una volta il gemellaggio tra le parti. 

 

L'evento è stato organizzato dal Circolo Canottieri Agropoli, in collaborazione con la sezione Agropoli della Lega Navale Italiana e con il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Agropoli. Preziosissimo è stato il contributo della Guardia costiera di Agropoli, diretta dal tenente di vascello Gianluca Scuccimarri, che ha permesso la buona riuscita dell'evento, garantendo tutte le condizioni di massima sicurezza. 

Circolo Canotteri Agropoli e associazione Stella Polare in campo per il sociale

Giornata speciale nel Cilento per cinquanta bambini dell'area nord di Napoli, che versano in condizioni socio-economiche disagiate, grazie all'iniziativa voluta dal Circolo Canottieri Agropoli. I soci e gli istruttori del sodalizio cilentano hanno ospitato presso la sede, ubicata nell'area portuale di Agropoli, hanno ricevuto i bambini, accompagnati dalle operatrici sociali dell'associazione Stella Polare di Casalnuovo di Napoli, che ormai da anni opera al servizio della fasce più deboli della popolazione. A fare gli onori di casa, il presidente del Circolo Canottieri Agropoli, Enzo Mazza, e il direttore sportivo, Leopoldo Catena. I bambini, accompagnati anche dalla vicepresidente Carmen Iorio dell'associazione Stella Polare, hanno visitato anche gli uffici e i mezzi della Capitaneria di Porto di Agropoli, per poi pranzare presso la sede del Circolo Canottieri Agropoli, e, infine, seguire dei corsi di canoa nel pomeriggio. Hanno salutato tutti i partecipanti all'iniziativa anche la consigliera comunale di Agropoli, Monica Pizza, e il presidente del Lyons Club Agropoli, Alfonso Di Biasi.

Pagaiando tra le Vele, grande successo per la 10° edizione

Segnaleranno anche loro agli organi preposti gli eventuali abusi in mare durante le passeggiate in kayak o in barca a vela. Sono le nuove “sentinelle del mare” che vanno ad aggiungersi a quelle formate da diversi anni grazie alla manifestazione sportiva-educativa “Pagaiando tra le Vele”, che quest’anno ha festeggiato il decimo compleanno.  Hanno ricevuto gli attestati di “sentinelle del mare” ieri mattina, presso la sede del Circolo Canottieri Agropoli, proprio durante lo svolgimento di “Pagaiando tra le Vele”.

Nata grazie alla splendida sinergia tra il Circolo Canottieri Agropoli e la Lega Navale Agropoli, la manifestazione sta riscuotendo sempre più successo grazie alla duplice finalità di avvicinare i giovani agli sport acquatici e di sensibilizzarli al rispetto degli ecosistemi marini.  L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Agropoli, ha anche uno scopo solidale, testimoniato dalla raccolta di fondi destinati all’Associazione Italiana contro le Leucemie-Linfomi e Melanoma per sostenere la ricerca.

Gran finale all’insegna della gastronomia a cura dell’associazione Punta Tresino, che ha deliziato il palato dei soci e degli ospiti con la classifica frittura di paranza.

Alla cerimonia sono intervenuti, oltre al presidente del Circolo Canottieri Agropoli Enzo Mazza e al presidente della Lega Navale Agropoli Antonio Del Baglivo, il sindaco di Agropoli, Adamo Coppola, la vicesindaca Elvira Serra, l’assessore allo Sport Eugenio Benevento, la consigliera comunale Monica Pizza, il presidente Lyons Club Agropoli Alfonso Di Biasi, il past presidente Lyons Club Agropoli Domenico Iacomino, il responsabile AIL Salerno Luigi Tulimieri e la referente di Agropoli Anna Noviello, e, infine, l’ammiraglio Romano Sauro.

Nell’occasione, il presidente Mazza ha annunciato un’altra iniziativa sociale del Circolo Canottieri Agropoli in collaborazione con l’associazione Stella Polare. Mercoledì 28 giugno, infatti, cinquanta bambini dell’area a nord di Napoli, che vivono in condizioni sociali disagiate, trascorreranno una giornata intera con gli istruttori del circolo agropolese che insegneranno loro ad andare in kayak.

Grande Jacopo


Jacopo Pizza, atleta della A.S.D. Canottieri Agropoli e bagnino del Lido " Il raggio Verde di Agropoli" è stato protagonista di un vero e proprio intervento di rianimazione in favore di un anziano signore del Nord, colto da arresto cardiaco. Il giovane bagnino, si è accorto del disagio dell'anziano uomo sotto il suo ombrellone ed è prontamente intervenuto. Grazie alla prontezza del ragazzo e alla adeguata attrezzatura medico sanitaria del Lido, la tragedia è stata evitata. L'uomo è stato subito trasportato all'Ospedale di Vallo della Lucania, ma l'intervento di primo soccorso è stato per lui fondamentale. La nostra Associazione vuole ringraziare pubblicamente il nostro giovane atleta che si è distinto per coraggio, professionalità e disponibilità verso il prossimo. 

 

Circolo Nautico A.S.D. Canottieri Agropoli - CF 90011940658 - Via Carlo Pisacane, 28 - 84043 Agropoli (SA) - Tel./Fax 0974821884